Tecnicamente... Brave

 

Ma ragazzi, oggi parliamo di Brave browser, nulla di nuovo perché questo browser esiste già da un po' di tempo ed ha saputo già ricavarsi un piccolo spazio di utenti ma torna con una nuova versione e...

...Sotto il cofano di questo Brave c'è sempre Chromium come "motore" (motore open source che muove Chrome, il browser Google tramite cui molti Android navigano su internet) e questo gli garantisce ottimi livelli di velocità e compatibilità alle pagine.

La particolarità di questa nuova versione è la possibilità di ricevere una piccola "retribuzione" in cambio della visione di alcuni avvisi pubblicitari mentre navighiamo. Il browser stesso permette di creare un "wallet" per tenere da parte le criptovalute e poterle gestire con calma.

Una volta accumulati possiamo anche utilizzare questi "token" guadagnati navigando con delle sottoscrizioni che ci permetteranno, a nostra scelta, di condividere il gruzzoletto guadagnato con i siti che visitiamo e che troviamo più utili.

Naturalmente non diventeremo ricchi navigando su internet, anche quello zerovirgola non farà la differenza nel tuo bilancio mensile, però mi è piaciuta questa idea. Finalmente considerare il tempo e le risorse di chi naviga come un valore aggiunto e non solo come "audience" da accumulare ad ogni costo. Penso sarebbe estremamente utile trovare forse di retribuzione nuove per i contenuti proposti sul web, che si vada oltre il classico circuito pubblicitario che sta rendendo internet fin troppo simile alla televisione e noi web designer degli intrattenitori per algoritmi.

Oltre questo il browser ha un sistema integrato di blocco della pubblicità, una "home page" più elegante e meglio gestibile di quella classica di Chromium e mantiene tutta la compatibilità alle estensioni di Chrome, quindi un parco software aggiuntivo molto vasto. E' (ovviamente) totalmente gratuito, quindi se volete provare un browser nuovo dategli pure un'occhiata.

 

      [19/11/19]




Back